Anno Accademico 2015/16





Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione



Regolamento Didattico del Corso di Studio in:


Ingegneria delle Telecomunicazioni
Laurea Di Primo Livello


Sede di: Milano

1. Informazioni Generali

Scuola Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione
Codice Corso di Studio356
Corso di StudioIngegneria delle Telecomunicazioni
OrdinamentoOrdinamento 270/04
Classe di LaureaL-8 - Ingegneria dell'informazione
Livello Laurea Di Primo Livello
Primo AA di attivazione 2008/2009
Durata nominale del Corso 3
Anni di Corso Attivi 2,3
Lingua/e ufficiali Italiano
Sede del corso Milano
Preside Giovanni Gustavo Lozza
Coordinatore CCS Antonio Capone
Sito web della Scuola http://www.ingindinf.polimi.it
Sito web del Corso di Studi
http://ccs.dei.polimi.it/telecomunicazioni


Segreteria Didattica - Milano Leonardo
Struttura di riferimento
Segreteria didattica del Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria (sezione Ingegneria dell'Informazione)
Indirizzo Via Ponzio 34/5, 20133 Milano
Telefono 02 2399 3400/3641


Segreteria Studenti - Milano Leonardo
Indirizzo VIA C. GOLGI, 42 (MI)

2. Presentazione generale del Corso di Studio

Il corso forma INGEGNERI con una preparazione MULTIDISCIPLINARE, in grado di padroneggiare le variegate metodologie teoriche e pratiche e le moderne tecnologie del mondo di INTERNET, dei sistemi di COMUNICAZIONE e dell’elaborazione dei segnali MULTIMEDIALI. Il corso di laurea offre gli strumenti per comprendere e affrontare le esigenze in continua e rapida evoluzione del mondo delle TECNOLOGIE DELL’INFORMAZIONE E DELLE COMUNICAZIONI. L’ingegnere laureato in Telecomunicazioni, in aggiunta alle tradizionali competenze nella progettazione e sviluppo software e hardware, è un professionista capace di produrre INNOVAZIONE grazie alla visione d’insieme dei sistemi di acquisizione, elaborazione, trasmissione e condivisione dell’INFORMAZIONE. Servizi e applicazioni per Internet e per reti mobili, elaborazione e sintesi di immagini e musica, fisica e tecnologia dei mezzi di comunicazione, oggetti intelligenti e telerilevamento della Terra, sono tutti campi nei quali lo studente in Telecomunicazioni può approfondire la propria formazione.

Il percorso formativo fornisce solide basi di matematica, fisica, informatica ed elettronica e competenze di base in tutti i vari aspetti delle Telecomunicazioni. Accanto alla didattica tradizionale sono previste attività sperimentali di laboratorio che permettono di sviluppare capacità pratiche e di consolidare le nozioni teoriche. Gli sbocchi occupazionali includono le aziende nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione e, in generale, aziende dotate di un’infrastruttura ICT.

Informazioni più dettagliate sulle attività dell'Ingegneria delle Telecomunicazioni possono essere reperite sul sito del corso di studi (http://ccs.dei.polimi.it/telecomunicazioni) che contiene anche le risposte alle domande più frequenti poste dai nuovi studenti, alcune note e video sui contenuti dei corsi, annunci su eventi e iniziative informative, e le indicazioni dei docenti e persone di riferimento del corso di studi cui chiedere eventuali chiarimenti.



3. Obiettivi Formativi

Il corso di studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni si pone l'obiettivo di fornire una preparazione ingegneristica finalizzata allo sviluppo e all'impiego delle diverse tecnologie delle comunicazioni, con un percorso di formazione multidisciplinare. Agli studenti vengono offerte una solida preparazione di base e una serie di strumenti metodologici e tecnologici adatti ad affrontare tutte le problematiche delle moderne Telecomunicazioni.

I forti legami delle Telecomunicazioni con altri settori impongono una cultura ad ampio spettro per permettere un efficace inserimento nel mondo del lavoro in tempi brevi o un eventuale prosecuzione degli studi nella laurea magistrale.

L'offerta didattica della Laurea triennale di primo livello è dunque fortemente orientata a una preparazione di base che costituisce elemento indispensabile per gli studi di ingegneria (fisica e matematiche). La preparazione specifica nelle materie caratterizzanti è concreta, ma di tipo metodologico, ed è accompagnata dai fondamenti delle altre discipline dell'ingegneria dell'Informazione, quali l'Automatica, l'Elettronica e l'Informatica. La preparazione ingegneristica di base è completata da materie a scelta che appartengono anche a settori esterni all'Ingegneria dell'Informazione (come ad esempio la chimica, la fisica tecnica, la meccanica razionale).



4. Schema del Corso di Studio e successivi livelli di formazione

4.1 Schema del Corso di Studio e Titoli conseguiti

Il ciclo degli studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni è articolato su tre livelli:

  • Laurea
  • Laurea Magistrale
  • Dottorato di Ricerca

 

Questi tre livelli sono percorribili solo in modo sequenziale, in modo tale che il percorso formativo completato al primo o al secondo livello possa consentire sia un ingresso nel mondo del lavoro, sia un proseguimento degli studi  verso il livello successivo.

 

Il Corso di Laurea, o di primo livello, della durata di tre anni, consente allo studente l’immissione nel mondo del lavoro con un’adeguata conoscenza metodologica-operativa, sia pure con una preparazione caratterizzata da una non eccessiva specializzazione in uno dei settori delle Telecomunicazioni. Agli studenti che non intendono proseguire gli studi è consigliato un tirocinio formativo presso una fra le numerose aziende del territorio, in modo da acquisire competenze professionali specifiche. A conclusione del ciclo di primo livello, lo studente viene proclamato  laureato in Ingegneria delle Telecomunicazioni. 

 

Il successivo Corso di Laurea Magistrale, o di secondo livello, richiede due ulteriori anni di formazione. Chi prosegue gli studi nel secondo livello ha la possibilità di approfondire la conoscenza specifica nelle varie discipline che fanno capo all’Ingegneria delle Telecomunicazioni. Il ciclo di secondo livello si conclude con una tesi in cui lo studente ha la possibilità di partecipare all’attività di ricerca sviluppata dai docenti del Politecnico, nell’industria o in altre Università e centri di ricerca in Italia e all’estero.

 

Il Corso di Dottorato di Ricerca, o di terzo livello, completa la formazione in Ingegneria delle Telecomunicazioni successivamente al conseguimento del titolo di Laurea Magistrale. Questo corso si articola in tre anni e ha come obiettivo la formazione di giovani che possano svolgere attività di studio e di ricerca nei settori più avanzati nel campo delle Telecomunicazioni. Obiettivo prioritario in questo percorso è lo sviluppo di capacità che consentano allo studente di  affrontare le più diverse tematiche del settore fornendo il proprio significativo apporto di innovazione e creatività.


4.2 Accesso ad ulteriori studi

Il titolo di Laurea triennale è prerequisito per il conseguimento del titolo di Laurea Magistrale. L'ammissione alla Laurea Magistrale è consentita a studenti che nel primo livello abbiano raggiunto un livello di preparazione ritenuto idoneo da parte di una commissione di docenti. I criteri di massima adottati dalla commissione sono reperibili sul sito del corso di studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni (http://ccs.dei.polimi.it/telecomunicazioni). La stessa commissione è incaricata della valutazione dell'idoneità all'ammissione alla Laurea Magistrale di studenti provenienti da altre sedi e/o da altri corsi di laurea di primo livello.

 
A sua volta, il titolo di Laurea Magistrale è prerequisito per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca. L'accesso al corso di Dottorato di Ricerca è consentito ad un numero limitato di studenti ed è soggetto ad un esame di ammissione.


5. Sbocchi professionali e mercato del lavoro

5.1 Status professionale conferito dal titolo

Il Corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni conferisce al laureato lo status di Ingegnere delle Telecomunicazioni. Dopo la laurea e' possibile sostenere l'esame di Stato per iscriversi alla Sezione B dell'Albo degli Ingegneri e svolgere - col titolo di Ingegnere Junior - una professione per la quale tale iscrizione sia richiesta. L'Albo è suddiviso in Settori, cui corrispondono differenti attività professionali, ai quali si può accedere in dipendenza della Classe di afferenza del Corso di Laurea per il quale si è conseguito il titolo di studio. Gli ingegneri delle telecomunicazioni afferiscono alla Classe 9. Indicazioni specifiche sulle attività professionali consentite nei Settori indicati della Sezione B dell'Albo sono contenute nel Decreto del Presidente della Repubblica 5 giugno 2001, n. 328 "Modifiche ed integrazioni della disciplina dei requisiti per l'ammissione all'esame di Stato e delle relative prove per l'esercizio di talune professioni, nonché della disciplina dei relativi ordinamenti", pubblicato sul Supplemento ordinario N. 212/L alla G.U. n. 190 del 17 agosto 2001 - Serie generale.

In ogni caso, allo stato attuale l'iscrizione all'Albo non è in generale necessaria per l'esercizio delle professioni legate alle telecomunicazioni, né in ambito privato, né in ambito pubblico.

 

5.2 Ruoli e sbocchi occupazionali in dettaglio

La formazione offerta dal corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni assicura al Laureato un rapido inserimento nel mondo del lavoro e la possibilità di ricoprire posizioni di responsabilità in vari settori dell'industria, dei servizi e della ricerca. Gli ambiti professionali sono quelli della ricerca, dell'innovazione e dello sviluppo, della progettazione avanzata e della pianificazione, nonche' nella gestione d'infrastrutture e processi nel settore dei servizi di telecomunicazioni.   L'inserimento nel mondo del lavoro puo' facilmente orientarsi sia verso grandi aziende di costruttori e operatori, sia verso il variegato mondo delle piccole e medie aziende che costituiscono oggi la parte piu' dinamica di questo settore economico. E' altresi' possibile l'ingresso in settori diversi come esperti di reti e come esperti di elaborazione dei segnali presso aziende petrolifere o manifatturiere nei settori meccanico, biomedicale e dei controlli non distruttivi. E' anche possibile per i laureati piu' intraprendenti creare nuove aziende di spin-off come dimostrano i casi di successo del nostro Politecnico (informazioni sulle societa' di spin-off nate nell'ambito dell'Ingegneria delle Telcomunicazioni sono disponibili sull sito del Corso di Studi http://ccs.dei.polimi.it/telecomunicazioni/). 

I laureati in Ingegneria delle Telecomunicazioni al Politecnico di Milano non hanno difficoltà a trovare impiego sia in Italia che all'estero grazie alla qualità della loro formazione. I dati occupazionali reperibili sul sito del Career Service del Politecnico di Milano (http://www.careerservice.polimi.it) indicano Ingegneria delle Telecomunicazioni tra le lauree con maggiori livelli occupazionali a 2 mesi e 1 anno dalla laurea. La fortunata collocazione geografica del Politecnico nell'area milanese dove vi è la più alta concentrazione, in numero e qualità, di aziende del settore consente ai laureati un contatto diretto con il mondo industriale sia prima che dopo la laurea. 


Rapporti del Nucleo di valutazione
https://aunicalogin.polimi.it/aunicalogin/getservizio.xml?id_servizio=204&idApp=1&idLink=4032

6. Iscrizione al Corso di Studio

6.1 Requisiti di Ammissione

Diploma italiano di scuola secondaria superiore o altro titolo di studio comparabile conseguito all'estero (livello 4 EQF)


In base al D.M. 270/04 art. 6, l'ammissione ai corsi di laurea di primo livello è subordinata al possesso di un diploma di scuola secondaria superiore di durata quinquennale o di altro titolo di studio eventualmente conseguito all'estero e riconosciuto idoneo.

6.2 Descrizione delle conoscenze richieste agli studenti in ingresso

 Per l'ammissione al corso di laurea, è richiesto il possesso di un'adeguata preparazione iniziale (nella matematica, nelle scienze e nella comprensione verbale). E' inoltre richiesta una sufficiente conoscenza della lingua inglese. Le conoscenze ritenute indispensabili sono annualmente indicate nei previsti bandi di concorso e nella Guida all'immatricolazione attraverso la descrizione degli argomenti che fanno parte della prova d'accesso. Qualora l'accertamento del possesso di tali conoscenze non produca un esito positivo, vengono assegnati agli studenti specifici obblighi formativi aggiuntivi, da soddisfare prima di poter accedere alla frequenza degli insegnamenti offerti negli anni successivi al primo. Le modalità di attuazione delle disposizioni suddette sono stabilite ogni anno dal Senato Accademico. I necessari dettagli sono tempestivamente reperibili sul sito dell'Ateneo.

6.3 Scadenze per l'ammissione e numero posti disponibili

6.4 Indicazione di eventuali attivitā per l'orientamento per gli studenti e attivitā di tutorato

Il servizio tutorato ha lo scopo di orientare ed assistere gli studenti lungo tutto il percorso degli studi. La Scuola di Ingegneria Industriale e dell’Informazione offre una serie di attività specifiche per gli allievi del 1° anno:

  • Tutorato tenuto da docenti: è un servizio rivolto alle matricole dei diversi Corsi di Studio della Scuola e consiste in incontri tenuti da docenti di Matematica, Fisica e Informatica, per rispondere a domande, aiutare a risolvere esercizi, proporre e correggere compiti e test a risposta multipla utili per l’autovalutazione degli allievi.
  • Tutorato Serale: è un servizio che la Scuola, con l’ausilio di Dottorandi (allievi del terzo ciclo di studi), offre indistintamente a tutte le proprie matricole. I Dottorandi sono a disposizione degli studenti per aiutarli a colmare eventuali lacune di base, per la risoluzione di esercizi e temi d’esame, per il superamento degli Obblighi Formativi Addizionali (OFA) e per fornire metodi utili all’autovalutazione.

 

Per maggiori informazioni sulle attività svolte si rimanda alla pagina web

http://www.inginf.polimi.it/servizi/tutorato.php?id_nav=2950


Sito Orientamento
https://aunicalogin.polimi.it/aunicalogin/getservizio.xml?id_servizio=204&idApp=1&idLink=2134

7. Contenuti del Corso di Studio

7.1 Requisiti per il conseguimento del titolo

Conseguimento di 180 crediti specificati nel regolamento didattico.

7.2 Modalitā di frequenza e di didattica utilizzata

Il corso č a tempo pieno; comprende la partecipazione a lezioni, esercitazioni e ad attivita` di laboratorio

7.3 Obiettivi e quadro generale delle attivitā didattiche per ciascun piano di studio preventivamente approvato

La Laurea di primo livello in Ingegneria delle Telecomunicazioni prevede un unico percorso formativo, lasciando allo studente la possibilità di scelta tra diversi insegnamenti solo al terzo anno dove sono suggeriti due possibili percorsi di studio: il primo piu' orientato allo studio di Internet e delle reti di comunicazione, il secondo piu' orientato ai segnali e ai sistemi di comunicazione.

L'organizzazione degli studi è di tipo semestrale: alcuni corsi sono offerti al primo semestre (indicativamente tra l'inizio di Ottobre e la fine di Gennaio), altri a secondo semestre (indicativamente tra i primi di Marzo e la fine di Giugno).

Circa a metà dei semestri è prevista una settimana di sospensione delle lezioni durante la quale gli studenti possono sostenere delle prove d'esame, se previste dal docente, sulla prima parte degli argomenti trattati nei corsi (le cosiddette "prove in itinere").  Alla fine del corso lo studente che ha sostenuto la prima prova in itinere potrà completare il suo esame sulla seconda parte degli argomenti del corso. In alternativa lo studente potrà decidere di sostenere l'esame sull'intero contenuto del corso negli appelli d'esame predisposti dalla Scuola in un periodo di circa 4~5 settimane successive al termine corsi.

Un terza finestra temporale della durata di circa 4 settimane dedicata agli esami è prevista a Settembre.

Tutte le informazioni relative alle date di svolgimento dei corsi, alle settimane d'interruzione e ai periodi dedicati allo svolgimento degli esami sono reperibili sul Calendario Accademico che ogni anno viene pubblicato sul sito della Scuola (http://www.ingindinf.polimi.it).

NOTA:

A partire dall'Anno Accademico 2015-16 il corso di laurea triennale in Ingegneria delle Telecomunicazioni è disattivato a partire dal primo anno. Contestualmente è attivato un indirizzo "Comunicazioni" all'interno del corso di laurea in Ingegneria Informatica con contenuti molto simili all'attuale corso di laurea triannale. Il secondo e terzo anno rimangono attivi per gli studenti già iscritti.


Insegnamenti del 1° Anno di corso - Piano di studio preventivamente approvato: T1A - Non diversificato (non attivo nell'AA 2015-2016)


Codice Attivitā formative SSD Denominazione Insegnamento Lingua Sem CFU CFU Gruppo
082740AMAT/05ANALISI MATEMATICA 1110.010.0
082741CING-IND/35ECONOMIA E ORGANIZZAZIONE AZIENDALE110.010.0
082746A,BING-INF/05FONDAMENTI DI INFORMATICA110.010.0
082745AFIS/01FISICA212.012.0
082742CING-IND/31ELETTROTECNICA210.010.0
082747AMAT/03GEOMETRIA E ALGEBRA LINEARE28.08.0

Insegnamenti del 2° Anno di corso - Piano di studio preventivamente approvato: T1A - Non diversificato


Codice Attivitā formative SSD Denominazione Insegnamento Lingua Sem CFU CFU Gruppo
085778AMAT/05ANALISI MATEMATICA 2110.010.0
085779A,BING-INF/05ARCHITETTURA DEI CALCOLATORI E SISTEMI OPERATIVI110.010.0
093506BING-INF/02ELETTROMAGNETISMO E CAMPI110.010.0
085782BING-INF/03SEGNALI PER LE TELECOMUNICAZIONI210.010.0
085746BING-INF/01FONDAMENTI DI ELETTRONICA210.010.0
085794BING-INF/03TEORIA DEI FENOMENI ALEATORI25.05.0
085781BING-INF/04FONDAMENTI DI AUTOMATICA25.05.0

Insegnamenti del 3° Anno di corso - Piano di studio preventivamente approvato: T1A - Non diversificato


Codice Attivitā formative SSD Denominazione Insegnamento Lingua Sem CFU CFU Gruppo
097459BING-INF/03SISTEMI DI COMUNICAZIONE17.010.0
097460BING-INF/03PROVA FINALE (SISTEMI DI COMUNICAZIONE)13.0
085783BING-INF/03INTERNET E RETI DI TELECOMUNICAZIONI (PER INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI)110.010.0
085877A,BING-INF/05RETI LOGICHE15.010.0
085887A,BING-INF/05BASI DI DATI 115.0
093283BING-INF/03FONDAMENTI DI ELABORAZIONE NUMERICA DEI SEGNALI110.0
085791BING-INF/02
ING-INF/03
ONDE ELETTROMAGNETICHE E OTTICA210.020.0
088688BING-INF/03PIATTAFORME SOFTWARE PER LA RETE210.0
093507BING-INF/03SICUREZZA DELLE RETI210.0
094782BING-INF/03SISTEMI RADIO SATELLITARI E TERRESTRI210.0
------Insegnamenti a scelta dal Gruppo EXT------
088699----TIROCINIO (10 CFU - INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI)--110.010.0
088699----TIROCINIO (10 CFU - INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI)--210.0
090014A,BING-INF/05INGEGNERIA DEL SOFTWARE B210.0
------Insegnamenti a scelta dal Gruppo EXT------

Insegnamenti del Gruppo EXT


Codice Attivitā formative SSD Denominazione Insegnamento Lingua Sem CFU
061376 C MAT/07 MECCANICA RAZIONALE A 1 5.0
093270 -- M-FIL/02 SCRITTURA SCIENTIFICA 1 5.0
085901 B ING-INF/04 AUTOMAZIONE INDUSTRIALE 2 5.0
085900 A CHIM/07 CHIMICA GENERALE 2 5.0
088805 C ING-IND/10 FISICA TECNICA 2 5.0
089318 A,B ING-INF/05 HYPERMEDIA APPLICATIONS (WEB AND MULTIMEDIA) 2 5.0
085914 A,B ING-INF/05 SISTEMI INFORMATIVI (PER IL SETTORE DELL'INFORMAZIONE) 2 5.0

NOTE IMPORTANTI:

- Insegnamenti a scelta: la normativa vigente prevede che lo studente possa scegliere in autonomia fino a 15 crediti tra gli insegnamenti offerti dall'Ateneo purchè coerenti con il progetto formativo. Tale coerenza viene valutata da una commissione formata da docenti del Corso di Studi in Telecomunicazioni. Peraltro, risulteranno preventivamente approvati i piani di studi che includono tra gli insegnamenti a scelta quelli indicati nelle tabelle del regolamento didattico. La commissione piani di studi potrà valuatare ed approvare scelte diverse dagli studenti se coerenti con il piano formativi (si consiglia di prendere contattato con la commissione prima di presentare il piano di studi individuale).  

7.4 Modalitā di accertamento lingua straniera

La conoscenza della lingua inglese deve essere documentata da certificati standard pari al livello B1 del CEF - Common European Framework.


Informazioni sulla conoscenza della lingua inglese
https://aunicalogin.polimi.it/aunicalogin/getservizio.xml?id_servizio=204&idApp=1&idLink=2294

7.5 Modalitā dell'esame di Laurea

L'esame consiste in una prova relativa agli argomenti trattati negli insegnamenti di Campi Elettromagnetici oppure Sicurezza delle reti ognuno dei quali dedicherà alla sua preparazione tre dei crediti ad essi assegnati.

Il regolamento generale dell'esame finale e il regolamento specifico del corso di laurea sono disponibili sul sito della Scuola di Ingegneria Industriale e dell'Informazione:

http://www.ingindinf.polimi.it/didattica/esami_laurea/?id_nav=10888 


Le informazioni relative alle norme generali, regolamenti, calendario appelli, iscrizioni e consegna tesi sono disponibili su
https://aunicalogin.polimi.it/aunicalogin/getservizio.xml?id_servizio=204&idApp=1&idLink=2374

8. Calendario

Calendario accademico
https://aunicalogin.polimi.it/aunicalogin/getservizio.xml?id_servizio=204&idApp=1&idLink=2454

9. Docenti

I nominativi dei docenti afferenti al Corso di Studio e dei relativi insegnamenti saranno disponibili sul manifesto degli studi a partire dal mese di settembre.
Il Manifesto degli Studi viene pubblicato annualmente sul sito web del Politecnico di Milano.

10. Strutture

Gli studenti del corso di Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni avranno accesso a tutte le strutture del Politecnico di Milano (aule informatizzate, biblioteche, sale studio, mense, strutture sportive). Diversi corsi prevedono attività di laboratorio che sarà svolta in aule informatizzate o in laboratori sperimentali.


11. Contesto internazionale

La ricerca all'interno del Politecnico di Milano affianca, in un percorso parallelo, la fitta rete di rapporti di cooperazione e alleanze con altre università italiane e straniere, con centri di ricerca pubblici e privati, con il sistema industriale. La qualità e l'impatto delle ricerche svolte dal Politecnico trovano conferma, in questi ultimi anni, nella crescita dei rapporti con la comunità scientifica internazionale. Testimonianza di ciò è il gran numero di progetti e programmi di ricerca recentemente intrapresi con le migliori università europee e di altri paesi, dal Nord America al Sud-Est asiatico.

Nell'anno 2007 i 17 dipartimenti dell'Ateneo hanno sottoposto le loro attività di ricerca a un processo di valutazione internazionale (peer review). Per garantire la terzietà della valutazione i coordinatori dei 17 panels di valutazione sono stati scelti da Rettori di università tecniche europee (scelte, per lo più, fra quelle che precedono il Politecnico nei ranking internazionali) e, a loro volta, i coordinatori indicati hanno deciso la composizione dei loro gruppi. In totale il processo ha visto partecipare 81 esperti (nessuno italiano) provenienti da 52 università e centri di ricerca internazionali.

L'Ateneo si è visto attribuire un giudizio complessivo di 3 (good at International level) in una scala da 1 a 4 (eccellenza). Dei 1270 docenti coinvolti nel processo di peer review, il 39% appartiene a gruppi valutati "excellent at International level" e il 21% a gruppi valutati good at International level.


12. Internazionalizzazione

Gli studenti del corso di studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni possono accedere a programmi di studio internazionali, basati su accordi stipulati con numerose istituzioni partner. Ogni anno 20-30 studenti stranieri e altrettanti del Politecnico partecipano a programmi di mobilità internazionale. Gli studenti selezionati per un programma specifico possono arricchire il loro curriculum trascorrendo un periodo all'estero, e acquisendo crediti completamente riconosciuti dal Politecnico di Milano.

Le opportunità offerte sono molteplici. Fra queste ricordiamo le seguenti:

* periodo di studio all'estero nell'ambito del programma Erasmus, o di programmi speciali extra-EU

* programma di doppia laurea (che prevede il conseguimento di una doppia laurea magistrale in un periodo di 3 anni, di cui due trascorsi presso l'istituzione straniera partner)

* tirocinio presso aziende o laboratori universitari stranieri

* svolgimento della tesi all'estero

 

Per maggiori informazioni:

http://ccs.dei.polimi.it/telecomunicazioni/


Informazioni sui programmi di scambio, progetti di doppia laurea e stage internazionali, progetti europei di ricerca e relazioni internazionali sono disponibili su
https://aunicalogin.polimi.it/aunicalogin/getservizio.xml?id_servizio=204&idApp=1&idLink=4574

13. Dati quantitativi

Il Servizio Studi ed il Nucleo di Valutazione di Ateneo, svolgono periodiche analisi sui risultati complessivi e sul livello qualitativo dell'attività didattica dei Corsi di Studio, monitorando le attività formative e l'inserimento del laureato nel mondo del lavoro. I rapporti e gli studi sono disponibili sul sito web del Politecnico di Milano.

14. Altre informazioni

Ulteriori informazioni sul Corso di Studi in Ingegneria delle Telecomunicazioni al Politecnico di Milano sono reperibili consultando il sito web:

http://ccs.dei.polimi.it/telecomunicazioni/

nel quale sono riportati anche tutti gli indirizzi e-mail ai quali è possibile scrivere per porre domande relative ad argomenti specifici.


Decadenza dagli studi


Informazioni dettagliate relative alla decadenza dagli studi sono disponibili alla pagina
http://www.polimi.it/studenti/concludi-i-tuoi-studi/decadenza/


15. Errata corrige